8-12 October 2012
Museo Regionale di Scienze Naturali, Torino
Europe/Rome timezone
Pagina in preparazione

La comunicazione della scienza al tempo del web collaborativo: il caso dell'Energy Catalyzer

11 Oct 2012, 17:50
20m
Museo Regionale di Scienze Naturali, Torino

Museo Regionale di Scienze Naturali, Torino

Via Giolitti, 36 Torino http://www.regione.piemonte.it/museoscienzenaturali/

Speaker

Stefano Bagnasco (INFN Torino & Query)

Description

Il 14 gennaio del 2011 Andrea Rossi, un inventore dal passato controverso, mostrava a una piccola ma selezionata platea di fisici e chimici il prototipo di un dispositivo per la produzione di energia basato su una ipotetica reazione endotermica tra nichel e idrogeno, con l’aggiunta di un “catalizzatore” segreto. A detta dell’inventore si trattava di una evoluzione del lavoro del fisico bolognese Sergio Focardi, che a sua volta aveva studiato le celle a Ni-H all’epoca degli annunci della “fusione fredda” in celle Pd-D di Fleischmann e Pons. Cominciando in sordina con la pubblicazione delle riprese video della dimostrazione su YouTube, le informazioni sull’Energy Catalyzer hanno cominciato a diffondersi attraverso blog e riviste online, con l’apertura di veri e propri forum di discussione dedicati, con i media tradizionali che arrancavano per star dietro alle informazione che arrivavano da blogger. Il pubblico si è rapidamente polarizzato tra “credenti” e “scettici”, suscitando discussioni dai toni anche molto accesi, e hanno fatto la loro comparsa anche accuse di ingerenza delle multinazionali dell’energia e teorie del complotto. Al di là del dibattito sul reale funzionamento dell’E-Cat, del quale mancano tuttora prove certe, la vicenda si presenta come un interessante esempio di comunicazione scientifica “spontanea” ai tempi del Web 2.0 in cui blogger, esperti veri o presunti, accademici, “insider”, giornalisti e semplici curiosi interagiscono attivamente per costruire collaborativamente la comunicazione. Questa relazione si propone di ricostruire a grandi linee come la vicenda dell’E-Cat si sia costruita e il dibattito si sia sviluppato sul Web apparentemente con solo un minimo livello di intervento dei reali protagonisti e di discutere le interazioni tra luoghi del Web collaborativo (blog, social network, spazi dei commenti sulle riviste online,…) e luoghi della comunicazione tradizionale (uffici stampa istituzionali, media tradizionali,…).

Primary authors

Ferrero Andrea (Query) Mautino Beatrice (Query) Stefano Bagnasco (INFN Torino & Query)

Presentation Materials