13 April 2018
INFN, Laboratori Nazionali di Legnaro
Europe/Rome timezone
Dai radionuclidi ai radiofarmaci: La Fisica Nucleare incontra la Radiofarmacia
La Fisica ha scoperto la radioattività e i radioisotopi e ne ha mostrato la potenziale utilità per la medicina. La Chimica ha mostrato che è possibile sfruttare le proprietà chimiche dei radioelementi per produrre nuovi agenti diagnostici e terapeutici per la cura delle malattie. Per la prima volta in Italia, le due discipline decidono di incontrarsi per stabilire nuovi rapporti di ricerca e collaborazione nell’intento di essere utili sia alla scienza che alla società.
L’occasione per organizzare questo inconsueto incontro fra settori scientifici così differenti è riconducibile all’installazione del nuovo ciclotrone ad alta energia nei Laboratori Nazionali di Legnaro dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. La disponibilità di questa nuova macchina è stata recepita dalla comunità scientifica dei radiofarmacisti e dei medici nucleari come un’occasione, da molto tempo attesa, di poter disporre, nel nostro paese, di un centro per lo studio e lo sviluppo di nuovi e innovativi radioisotopi per la medicina, che altrove sono già presenti da molti decenni.
L’organizzazione del workshop di Legnaro ha lo scopo di mettere in contatto due comunità scientifiche, della fisica nucleare e della chimica dei radiofarmaci, fra le quali non era mai intercorsa alcuna comunicazione in passato. Questa iniziativa costituisce sicuramente una novità di rilievo nel panorama scientifico nazionale.
Starts
Ends
Europe/Rome
INFN, Laboratori Nazionali di Legnaro
Sala Villi
Viale dell'Università 2, Legnaro (Padova)
Your browser is out of date!

Update your browser to view this website correctly. Update my browser now

×