ATTENZIONE: Lunedì 15 Luglio, dalle 13:00 alle 15:00 sarà effettuato un intervento di manutenzione su agenda.infn.it. Durante tale fascia oraria il servizio potrà risultare non raggiungibile.


ATTENTION: On Monday 15 July, from 1:00 pm to 3:00 pm, maintenance will be carried out on agenda.infn.it. During this time slot, the service may be unreachable.

Sperimentazione clinica di INSIDE

Europe/Rome
Sala riunioni (CNAO)

Sala riunioni

CNAO

Pavia, 13/9/2017 MINUTE RIUNIONE CNAO sala riunioni primo piano Presenti: Guido Baroni (GB), Giuseppe Battistoni (GBa), Giusy Bisogni (MGB), Piergiorgio Cerello (PG), Mario Ciocca (MC), Ciro De Luca (CDL), Elisa Fiorina (EF), Franco Gerardi (FG), Monica Necchi (MN), Francesco Pennazio (FP), Alessio Sarti (AS), Sara Tampellini (ST), Francesca Valvo (FV), Viviana Vitolo (VV) Inizio della riunione ore 11:00 -Introduzione MGB ricorda che lo scopo della riunione e’ quello di iniziare a tracciare un protocollo clinico per la sperimentazione di INSIDE. -INSIDE2- Up-grade della struttura meccanica e integrazione in sala trattamento  FP riporta lo stato del disegno del nuovo carrello a cui sono state apportate le modifiche richieste durante la riunione del 14/7/2017 al CNAO. In particolare sono state risolte le criticita’ evidenziate in relazione alle procedure di emergenza ed effettuati i calcoli relativi ai carichi di ribaltamento. FG verifichera’ la normativa su questo ultimo punto si puo’ partire con il disegno esecutivo, gli ordini e a seguire le lavorazioni meccaniche. si stima di avere il sistema montato in sala 1 (3) entro meta’dicembre 2017      -Requisiti per la sperimentazione clinica di INSIDE2 VV sottolinea l’importanza di avere un monitoraggio longitudinale dei trattamenti di alcune patologie tumorali per cui ci si aspetta una risposta precoce in corso trattamento come, ad esempio, una sensibile modifica anatomica del bersaglio o dei tessuti limitrofi. La procedura adottata allo stato attuale e’ una CT di rivalutazione (settimanale o a meta’ del trattamento a seconda della patologia e del paziente) e confronto con la CT di pianificazione. Se le due CT non corrispondono allora significa che il paziente ha ricevuto un piano non confacente che deve quindi essere ricalcolato. Tumori a risposta precoce sono il carcinoma adenocistico acc (trattato con carbonio), tumori ai seni paranasali, cavita’ orbitarie, ghiandole salivari per il distretto testa-collo, ma anche tumori del pancreas e dell’addome (dove si fa una CT di rivalutazione settimanale per monitorare la presenza di aria nell’intestino). MC sottolinea l’importanza di avere un monitoraggio in-linea (durante il trattamento) per trattamenti in cui si utilizzano campi diretti verso organi critici come il tronco spinale. -Review sullo stato dell’arte del monitoring PET nella clinica PG passa in rassegna le diverse tecniche di monitoraggio del range, con particolare riferimento alla recente esperienza clinica ad UPENN con il sistema IBA basato sulla rivelazione dei Prompt gamma. Per la PET vengono presentati gli studi clinici condotti ad Heidelberg, Kashiwa e Boston e gli ultimi sviluppi della in-beam PET, dove il sistema INSIDE e’ all’avanguardia - L’esperienza di INSIDE PET: analisi e prospettive EF ripercorre le tappe che hanno permesso di acquisire le prima immagini cliniche con inside alla fine del 2016. Sulla base di questa esperienza EF propone un protocollo clinico per la misura, l’analisi e la valutazione dell’impatto clinico derivante dall’impiego del sistema di monitoring INSIDE. Questa aspetto verra’ successivamente approfondito in sede di discussione. -Monitoring con particelle cariche: stato del dose profiler e prospettive AS presenta i risultati preliminari dei test su fascio eseguiti sul tracciatore al centro di protonterapia di Trento e al CNAO. I risultati sono molto incoraggianti dal punto di vista delle prestazioni che sono conformi a quanto atteso. Sara’ necessario approfondire gli studi sulla rate capability e migliorare l’algoritmo di tracciatura per ricostruire il profilo del fascio on-line. - Sviluppi software concernenti il monitoring con particelle cariche GBa ricorda che per utilizzare il dose profiler nella pratica clinica e’ necessaria l’implementazione di codici da usare in tempo reale su una workstation dedicata, su cui poter caricare informazioni preliminari quali la CT e il RasterPlan. Gli algoritmi di base per backtracking e re-weighting, fondamentali per ricostruire il profilo del fascio nel paziente sono gia’ stati sviluppati. Il codice fast Monte Carlo FRED e’ una utile piattaforma per implementare gli algoritmi di backtracking e re-weighting dei carichi misurati. - Discussione TEST CLINICI per i primi test clinici si decide di selezione quattro patologie del distretto testa-collo trattate sia con protoni che con carboni per le quali ci si aspetta o meno una risposta precoce. Patologia particella risposta precoce CARCINOMA ADENOIDEO CISTICO (ACC) C Si’ CORDOMA BASE CRANIO(CLIVUS) C No CARCINOMA SQUAMOCELLULARE RINOFARINGE p SI’ MENINGIOMA* p No *Per i meningiomi e’ possibile avere anche uno studio clinico con risonanza magnetica ST propone di selezionare i pazienti per lo studio clinico (circa 4 la settimana) e di fornire i piani di trattamento la settimana precedente ai trattamenti stessi. Il venerdi pomeriggio della settimana precedente si effettua la prova in sala per verificare la fattibilita’ del piano con INSIDE in posizione di misura. Il monitoraggio iniziera’ con i trattamenti e avra’ la durata complessiva di 6 settimane per ogni paziente. I pazienti selezionati per la validazione verranno possibilmente concentrati nello stesso giorno. I pazienti saranno monitorati tutti giorni durante la prima e l’ultima settimana di trattamento e una volta a settimana nelle settimane intermedie. Per questo studio si prevede di reclutare in tutto circa 20 pazienti per una durata complessiva di tre mesi. il CNAO selezionera’ e fornira’ i dati sui pazienti e il gruppo INSIDE provvedera’ alla stratificazione scrivere una traccia del consenso informato ORGANIZZAZIONE Per i test clinici si inziera’ con il sistema PET. Parteciperanno personale CNAO e unita’ di Pisa e Torino. Per il dose profiler saranno necessari altri test beam preparatori prima di arrivare alla sperimentazione clinica e verranno avanzate ulteriori richieste di fascio fornire nella fase di collaudo fare un dummy del dose profiler da utilizzare per fare pratica 13-16 ottobre sara’ effettuata la manutenzione (non ci sono trattamenti). Si passeranno i cavi di rete (controsoffitto) o punto-punto oppure attraverso la rete locale. FP propone di partire con i cavi a terra e il server vicino alla consolle per velocizzare le operazioni. milestone: sistema montato assemblato e collaudato entro fine anno al cnao su fantocci e laser tracker qualificato. Dal nuovo anno parte la sperimentazione clinica. La riunione termina alle 15:30
There are minutes attached to this event. Show them.
    • 11:00 AM 11:10 AM
      Introduzione 10m
      Speaker: Maria Giuseppina Bisogni (PI)
    • 11:10 AM 11:30 AM
      INSIDE2- Up-grade della struttura meccanica e integrazione in sala trattamento 20m
      Speaker: Francesco Pennazio (TO)
      Slides
    • 11:30 AM 11:50 AM
      Requisiti per la sperimentazione clinica di INSIDE 20m
      Speaker: Dr viviana vitolo (cnao)
      Slides
    • 11:50 AM 12:10 PM
      Review sullo stato dell’arte del monitoring PET nella clinica 20m
      Speaker: Piergiorgio Cerello (TO)
      Slides
    • 12:10 PM 12:30 PM
      L’esperienza di INSIDE PET: analisi e prospettive 20m
      Speaker: Elisa Fiorina (TO)
      Slides
    • 12:30 PM 12:50 PM
      Monitoring con particelle cariche: stato del dose profiler e prospettive 20m
      Speaker: Alessio Sarti (LNF)
      Slides
    • 12:50 PM 1:10 PM
      Sviluppi software concernenti il monitoring con particelle cariche 20m
      Speaker: Giuseppe Battistoni (MI)
      Slides
    • 1:10 PM 2:00 PM
      lunch break 50m
    • 2:00 PM 3:30 PM
      Discussion 1h 30m