1. General Seminars

Le molecole chirali: un caso di rottura spontanea di simmetria?

by Giovanni Jona Lasinio (ROMA1)

Europe/Rome
Aula Bruno Touschek (LNF INFN)

Aula Bruno Touschek

LNF INFN

Via Enrico Fermi, 40 00044 Frascati
Description
Hund osservo' nel 1927 che la meccanica quantistica proibisce l'esistenza di molecole otticamente attive (chirali) stabili poiche' viene violata l'invarianza per parita' dell'Hamiltoniana. Questo paradosso fin da allora e' stato ampiamente discusso ma ancora oggi non c'e' una spiegazione universalmente accettata. Mostrero' che i dati qualitativi e quantitativi sono compatibili con una spiegazione in termini di rottura spontanea di simmetria. Le molecole chirali sono problematiche anche per un altro aspetto. Nella materia vivente, come scoperto da Pasteur, troviamo chiralita' di un solo tipo. Questa asimmetria tra due stati a priori egualmente probabili, levogiro e destrogiro, puo' ricordare l'asimmetria materia-antimateria del nostro universo. Discutero' brevemente la possibilita' che una rottura spontanea di simmetria fuori dall'equilibrio sia rilevante in entrambi i casi.
Slides
Your browser is out of date!

Update your browser to view this website correctly. Update my browser now

×