Donne migranti nell’università e nella ricerca

Europe/Rome
Aula Caianiello, Dip. di Fisica (INFN-Sezione di Napoli)

Aula Caianiello, Dip. di Fisica

INFN-Sezione di Napoli

Complesso Universitario di Monte S.Angelo, via Cinthia, ed.6, 80126 Napoli
Description

Con questa serie di incontri annuali, il CUG INFN e il Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza si propongono di creare spazi e momenti di riflessione sulla violenza di genere mettendo in luce quelle forme di discriminazione più sottili e meno facilmente individuabili della violenza fisica, presenti in luoghi di lavoro quali gli Enti per la Ricerca e l’Università.

Il contesto storico/sociale che viviamo ci ha spinto, quest’anno, a parlare di Donne Migranti. Come tutti sappiamo, il fenomeno della “mobilità umana”, intesa essenzialmente come mobilità obbligata, è uno dei temi centrali all’interno dell’attuale dibattito sociopolitico e socioculturale. L’integrazione sociale, economica e culturale dei migranti nel paese di accoglienza, e la valorizzazione di queste nuove risorse non sono compiti semplici e richiederebbero politiche lungimiranti con interventi strutturati, che non solo rispettino e tengano in considerazione le persone come “individui unici” ma che, al tempo stesso, facilitino lo scambio e la comunicazione fra visioni del mondo diverse. Purtroppo, invece, la non-comunicazione e la dis-informazione lasciano largo spazio all’emarginazione e alla discriminazione, trasformando l’accoglienza in derisione, violenza, esclusione.

In questo contesto, le donne, se da una parte sono sempre più presenti nel processo odierno di femminilizzazione dei flussi migratori, dall’altra sono fra i soggetti maggiormente vittime di discriminazione e prepotenza. La violenza sulle donne è davvero transculturale, colpisce senza tener conto del loro paese di origine, della lingua che parlano, o della loro cultura.

Nell’incontro di quest’anno ci occuperemo di queste Donne in Movimento, concentrando la nostra attenzione su quell’insieme, certamente privilegiato, che giunge in Italia per studiare, per far ricerca; come le loro colleghe italiane lasciano il proprio paese per seguire sogni e desideri, con cui condividono le problematiche di essere donne e migranti.

È preparata l’Università italiana ad accogliere e condividere le diversità culturali che appartengono a queste donne (e non solo), a facilitare l’integrazione per rispondere in maniera adeguata al crescere della discriminazione e a far diventare arricchimento la mobilità umana? Siamo pronti a parlare di progetti di diritto allo studio dei migranti in generale, non solo di quelli che vengono come dottorandi o assegnisti?

 

Maria Rosaria Masullo
    • 10:00 10:10
      Introduzione 10m
      Speaker: Maria Rosaria Masullo (INFN)
    • 10:10 10:35
      Uno sguardo sulla migrazione in Italia 25m
      Speaker: Ribka Sibhatu
    • 10:35 11:35
      Giovani ricercatrici dal mondo si raccontano 1h

      giovani dottorande e post-doc si raccontano: dai loro paesi di orgineverso l'Italia

      Speakers: Elaheh Allahyari, Mahan Ashrafzadeh, Manar Abdalrazeq, Pegah Darvehi, Pratibha Hegde, Seyedeh Fatemeh Mirpoor
    • 11:35 11:55
      Progetti di internazionalizzazione @UNINA 20m
      Speaker: Valeria Costantino
    • 11:55 12:20
      L'esperienza europea 25m
      Speaker: Teresa Boccia
    • 12:20 13:00
      Dibattito e conclusioni 40m
    • 13:00 13:45
      Un tavolo di incontro 45m
Your browser is out of date!

Update your browser to view this website correctly. Update my browser now

×